Dove siamo

Via E. Barsanti 24, Prato (PO)

Numero Telefonico

0574 548911

Orari di apertura

Lun - Ven: 8/19, Sab: 8/12

TAC

La TC di ultima generazione dell’Istituto Medico Toscano è in grado di dare oltre il 60% della dose di radiazioni in meno alle precedenti versioni, grazie alla sua velocità d’esecuzione, ai suoi software innovativi e alla possibilità di modificare l’angolo di scansione consente di eseguire immagini ottimali.

Dettagli del Dipartimento

Così come la Radiologia Tradizionale, quando parliamo di Tomografia Computerizzata (TC), parliamo di un esame di diagnostica che si basa sull’erogazione di radiazioni ionizzanti (dette comunemente Raggi X), indispensabili per l’accertamento e la valutazione di eventuali patologie non osservabili con altre metodologie.

La TC permette, infatti, di studiare apparati e organi interni al corpo umano e può essere utilizzata per esaminare qualsiasi distretto corporeo.

Prima dell’esecuzione dell’esame è necessario togliere tutto ciò che è metallico o che contiene parti metalliche (es. collane, orecchini, reggiseno, cintura, piercing, ecc) presenti sul distretto anatomico in esame, in quanto potrebbero alterare la qualità diagnostica delle immagini ottenute. A questo riguardo saranno fornite le giuste istruzioni dal personale tecnico che eseguirà l’esame.

Il Mezzo di Contrasto

La TC può prevedere anche l’iniezione del Mezzo di Contrasto (MdC), ovvero un farmaco indolore a base di iodo che rende maggiormente visibili determinati dettagli, volti a valutare meglio le strutture vascolari e gli organi del corpo, permettendo di individuare patologie altrimenti non rilevabili.

Il paziente che dovrà sottoporsi all’esame tramite contrasto, dovrà presentarsi a digiuno da almeno 6 ore con il risultato recente del dosaggio della creatininemia e con il calcolo del filtrato glomerulare (massimo 30 giorni precedenti alla data di esecuzione dell’esame).

L’esame TC ha una durata media relativamente breve, ma è fondamentale che il paziente stia immobile per non compromettere la qualità diagnostica dell’indagine. Potrebbe essere richiesto di non respirare, di trattenere l’aria nei polmoni o di non deglutire per alcuni secondi, in base al distretto anatomico che si sta esaminando.

Presso L’IMT, l’esame viene effettuato con una Tomografia Computerizzata a 64 detettori, che permettono di ottenere risultati ad alta risoluzione. Le immagini vengono poi rielaborate e visualizzate dal Medico Radiologo che procederà alla loro interpretazione stilando il referto.

E’ molto importante riferire i sintomi che hanno portato all’esecuzione dell’esame ed esibire tutti gli esami – radiologici e non – eseguiti in precedenza, del distretto anatomico d’interesse: il Medico Radiologo deve poter consultare il risultato di eventuali altri esami strumentali o visite specialistiche e – se disponibili – della relazione del curante o di lettere di dimissioni emesse in occasione di precedenti ricoveri.

Note

Lo stato di gravidanza è una controindicazione assoluta all’esecuzione dell’esame di Tomografia Computerizzata, sia con che senza MdC, pertanto è necessario accertarsi di non essere in stato interessante

Precedente
Successivo
La Chirurgia di qualità, alla tua portata
Vai alla Sezione
La Chirurgia di qualità, alla tua portata
Vai alla sezione
Precedente
Successivo
Il dentista senza dolore. L'odontoiatria di IMT.
Vai alla Sezione
Il dentista senza dolore. L'odontoiatria di IMT.
Vai alla sezione
Precedente
Successivo
Radiologia e Fisioterapia. Scopri IMT Group.
Vai alla Sezione
Radiologia e Fisioterapia. Scopri IMT Group.
Vai alla sezione
Precedente
Successivo
Call Now Button